Anche quest’anno riparte la consueta stagione di corse sul quarto di miglio. La location è sempre la stessa, Rivanazzano, le auto sono sempre più ruggenti, e i piloti sempre agguerriti.Oggi ci presentiamo la domenica, giornata finale di questo week end pavese, in cui si svolgeranno eliminatorie, semifinali e finali.Zaino, kit con la Nikon al suo interno e via verso il piccolo centro volo di Rivanazzano.

1.jpgOdore di gomma bruciata, di benzina e nos che scorre probabilmente anche nelle vene degli appartenenti ai Team che deliziano gli spettatori con la loro passione. Arriviamo che sono già in pista le varie categorie a scaricare potenza sull’asfalto. Gomme che si torcono aggrappandosi alla pista nella speranza di dare la spinta giusta al metallo che sorreggono.

Motori che urlano, ruggiscono, sibilano tutta loro esuberanza in quei dieci secondi adrenalinici che scivolano lungo la lingua di asfalto dell’aeroporto Rivanazzese.

Come sempre il concentrato di muscle car americane che si sfidano sul ¼ di miglio ha un fascino tutto particolare. Vetture pensate e disegnate più di mezzo secolo fa, sono attuali e uniche. Metallo modellato come Chevrolet Corvette, Camaro, Pontiac, Mustang, El camino, fascino d’altri tempi. Fascino di un altro mondo.

Una menzione speciale va alla categoria junior. Già da piccoli i bambini vanno educati ad attività ludiche che daranno soddisfazioni nel futuro.

Grandi, piccoli ragazzini e ragazzine che respirano i fumi, e sentono le vibrazioni dei loro mezzi già da tenera età. C’è speranza nel futuro, allora….

Album fotografico completo